Il medico ha parlato dei pericoli del coronavirus per la salute maschile; il rapporto tra COVID-19 e testosterone è diventato noto.

Secondo le ultime ricerche, gli uomini hanno una volta e mezza più probabilità di contrarre il coronavirus e una volta e mezza più probabilità di morire da esso. Ciò è dovuto al cromosoma maschile. Su quanto sia pericoloso il coronavirus per la salute maschile e ciò che può trasformare il suo trattamento, ha detto un membro effettivo Dell’Associazione europea degli urologi, Ph. D., professore associato Zufar Hakimhojaev.

Effetto del testosterone

“Ci sono prove che i livelli di testosterone influenzano la gravità della malattia. Forse è per questo che in alcuni giovani uomini, il coronavirus provoca disturbi a lungo termine, ictus e attacchi di cuore. Appartiene allo stesso gruppo di virus della SARS, un agente patogeno della SARS, che in alcuni casi ha portato a processi infiammatori nelle ghiandole sessuali maschili”, ha affermato Zufar Hakimohojaev.

Paura dell’infertilità

A questo punto, ci sono pochi dati sul fatto che l’infezione da coronavirus provochi o meno l’infertilità. Tuttavia, l’urologo ha sottolineato che in ogni caso gli uomini dovrebbero guardare se stessi, prestare attenzione alla loro salute e cercare di non essere infettati.

foto testosterone e coronavirus: un urologo ha parlato dell’effetto dell’infezione sulla fertilità maschile e sulla potenza 2

“Su Tutte le patologie, è necessario parlare in modo che il medico possa prescrivere il trattamento corretto. Ad esempio, il desametasone è un corticosteroide e dovrebbe essere usato con cautela, poiché qualsiasi steroide ha un forte effetto sulla funzione sessuale”, ha spiegato Hakimohojaev.

Effetto sulla potenza

Zufar Hakimhojaev ha osservato che alcuni protocolli di trattamento per l’infezione da coronavirus forniscono farmaci che riducono i livelli di testosterone. Pertanto, dopo il trattamento e il recupero, un uomo dovrebbe monitorare attentamente la sua salute. In caso di problemi con la salute maschile, è necessario rivolgersi a un urologo andrologo.